+39 0371 483329 +39 0371 438304
 
  • Home

normativa

Solar Eclipse - cos'è e come funziona

Solar Eclipse è l’unico sistema che ti permette di sfruttare tutta l’energia elettrica del tuo impianto fotovoltaico senza dover modificare l’impianto od acquistare un nuovo inverter.

Solar Eclipse è un sistema elettronico intelligente che accumula l’energia elettrica prodotta in eccesso dall’impianto fotovoltaico tradizionale caricando batterie comuni di qualsiasi tipo (piombo, gel ,litio, ecc) per poi riutilizzarla quando serve (di notte o nei momenti di scarso irraggiamento solare).

Solar Eclipse non necessita di alcuna modifica del tuo impianto esistente ma si collega semplicemente ai moduli fotovoltaici da un lato ed al tuo inverter “grid” dall’altro.
Infine vanno collegate quattro batterie comuni a 12 V con una capacità di almeno 100 Ah.

SCHEMA ELETTRICO SOLAR ECLIPSE

Come funziona

Quando la potenza dei moduli fotovoltaici è superiore alla potenza richiesta dalle utenze della casa, Solar Eclipse inizia ad immagazzinare energia nelle quattro batterie che altrimenti verrebbe ceduta alla rete elettrica Enel funzionando come un carica batterie in corrente continua.

Quando invece la potenza richiesta dalle utenze della casa è superiore a quella dei moduli fotovoltaici (per esempio se è nuvolo oppure nelle ore notturne), Solar Eclipse preleva l’energia accumulata nelle batterie e la fornisce al tuo inverter “grid” facendolo funzionare in modo che le utenze non debbano prelevare energia dalla rete Enel.

Solar Eclipse quindi funziona come se fosse un caricabatterie quando la potenza solare è in eccesso, e come se fosse una stringa di moduli fotovoltaici irraggiati dal sole quando la potenza solare non è sufficiente od è assente del tutto.

In questo modo l’inverter “grid” produce la potenza necessaria e sufficiente per le utenze domestiche, abbattendo le immissioni in rete durante il giorno e funzionando anche di notte.

Il Solar Eclipse quindi è un accumulatore intelligente di energia elettrica prodotta dal Sole che segue le seguenti regole logiche:

  • Non carica mai le batterie con energia della rete Enel
  • La prima energia disponibile dai moduli fotovoltaici viene utilizzata per alimentare le utenze
  • L’energia in eccesso viene utilizzata per caricare le batterie
  • L’energia ulteriormente prodotta dall’impianto viene ceduta alla rete Enel
  • Utilizza l’energia delle batterie quando il sole non è sufficiente per alimentare le utenze o quando è notte

 

Test di Interfaccia con Cassetta Relè

amra FTVRELAYCome previsto dalle normative vigenti la SiPro Energy esegue verifiche sui dispositivi di interfaccia SPI per impianti di produzione trifase connessi alla rete BT e MT del distributore, in conformità alla norma CEI 0-21 e CEI 0-16 con strumento di proprietà AMRA RELAY TESTER FTV400.

Le verifiche in campo sono previste dalla normativa vigente, con prova di prima installazione e verifica periodica ogni 3 anni. I certificati di prova in campo sono necessari ai fini dell’allacciamento da parte di Enel.

DETTAGLI SULLE MODALITA’ DI VERIFICA

La prova in campo della protezione di interfaccia viene eseguita nel luogo ove è installato l’impianto come previsto dalla variante V1 della CEI 0-21, e riguarda la verifica del corretto intervento del dispositivo, come prescritto dall’allegato A della Norma CEI 0-21.

Saranno verificate con apposita strumentazione la precisione delle soglie di frequenza e delle soglie di tensione, oltre ai tempi di intervento che devono essere compresi nei margini di errore previsti.

Tramite la strumentazione di verifica saranno generate le tensioni e le frequenze di rete, e i guasti per i quali la protezione deve intervenire al fine di verificare i tempi di intervento e il valore della soglia tramite i contatti di comando del dispositivo di interfaccia.